Home Guide Come velocizzare e ottimizzare il Pc
Come velocizzare e ottimizzare il Pc

Come velocizzare e ottimizzare il Pc

1.83K
0

La pulizia e la manutenzione del  PC sono operazioni importanti se si vuole mantenere il computer veloce ed efficiente.

Per prima cosa bisogna :

eliminare tutti i programmi inutilizzati.

Per Windows:

Possiamo eliminare un programma seguendo questo percorso:

Start -> Pannello di controllo -> Programmi e funzionalità

A questo punto selezionate uno ad uno i programmi da eliminare, cliccate con il pulsante destro del mouse e selezionate “disinstalla”

N.b. : Il sistema può effettuare una sola rimozione alla volta , quindi prima di eliminare altri programmi dovete attendere che venga terminata la rimozione in corso.

Per gli utenti che hanno dimestichezza nell’uso del computer consiglio un metodo alternativo per rimuovere i programmi, poichè il sistema di rimozione di windows tende a lasciare tracce del programma all’interno del pc.

Per effettuare una rimozione efficiente si possono utilizzare diversi metodi:
Per prima cosa vi consiglio di controllare se il vostro antivirus ha uno strumento di rimozione per programmi, in questo caso utilizzatelo.
Se il vostro antivirus è sprovvisto dello strumento di rimozione, potete scaricare un qualsiasi Freeware che effettua quest’operazione, personalmente consiglio CCleaner.

Download CCleaner — > www.piriform.com/ccleaner

Per Linux:

Per il sistema operativo Ubuntu è più semplice, se avete scaricato il programma dal software center, vi basterà cercarlo nell’apposita barra di ricerca dell’ Ubuntu software center e dopo averlo selezionato, cliccare ” Rimuovi ”

Se il programma è di altri sistemi operativi ed è stato installato con altri programmi ( Come per esempio un gioco installato da PlayonLinux, o una qualsiasi applicazione supportata da Wine) , basterà eliminare la cartella del programma oppure, nell’applicazione con cui lo avete installato, sarà presente uno strumento di rimozione.

___________________________________________

Come secondo passo, dobbiamo effettuare una

Scansione del sistema

 

Per Windows:

Se avete già un antivirus installato, effettuate la scansione utilizzando l’apposito strumento.

Un antivirus gratuito ed efficiente è sicuramente Avast! Antivirus, licenza gratuita illimitata e licenza premium per 30 giorni.

Download Avast! Antivirus –> www.avast.com/it-it/

Per Linux:

Linux ha la fortuna di avere pochissimi virus, è altamente improbabile riuscire ad essere infettati, quindi se non siete certi di avere virus nel vostro PC, potete anche saltare questo passaggio.

___________________________________________

Dopo aver effettuato una scansione del sistema, ed aver eliminato eventuali virus, procediamo con un’

Operazione di pulizia del sistema e dei registri

Questa operazione sonda il nostro computer alla ricerca di file inutilizzati da tanto tempo o inutili e li elimina, liberando spazio sul disco.

CCleaner ha due strumenti che permettono la pulizia sia del sistema che dei registri.
Una volta aperto il software selezionare “Pulizia”, quindi cliccare su “Analizza”.
Quando il programma avrà finito di analizzare i file del sistema, cliccate su “Avvia pulizia”.

N.B.: Il processo eliminerà i cookie, la cronologia web e le password salvate nei browser, per evitare ciò vi basterà levare la spuntina sulla sinistra nel browser che utilizzate.

Per la pulizia dei registri il processo è analogo:
Andate su ” Registro” , cliccate su “Trova problemi” e una volta completata la ricerca cliccate ” Ripara selezionati”.

N.B.: Il programma vi chiederà se effettuare un backup dei registri, questo serve a recuperare i file eliminati nel caso vi sia qualche problema.

Ripropongo il download:
Download CCleaner — > www.piriform.com/ccleaner

___________________________________________

Il prossimo passo, quello che richiede sicuramente più tempo, è la:

Deframmentazione del disco

Per capire a cosa serve la deframmentazione basta immaginare la memoria del computer come un grande armadio con migliaia di cassetti tutti con una dimensione specifica.
Quando un programma viene installato, viene “spezzettato” in modo da poter inserirlo nei cassetti, ma non sempre quest’operazione viene effettuata in modo contiguo, può capitare che il cassetto successivo sia già occupato da un altro programma e quindi il computer deve spostare il pezzo del programma in un altro cassetto.
Questo problema può capitare per centinaia di volte per istallazione ed è facile capire che alla fine il nostro programma sarà frammentato nella nostra memoria.
Questa frammentazione porta il sistema a dover cercare ogni singolo pezzo del programma all’interno della memoria , compromettendo la velocità del sistema.
La deframmentazione del disco è un processo attraverso il quale i vari pezzi dei programmi vengono riorganizzati in modo da essere contigui e quindi rapidamente eseguibili e identificabili dal sistema.

Come ho già detto questa operazione può richiedere molto tempo, a volte addirittura 3 o più ore, tutto dipende da quanto è frammentata la nostra memoria e da quanti file abbiamo nel nostro computer.

Per effettuare la deframmentazione del disco seguite questo percorso:

Per Windows:

Start-> Cercate “Utilità di deframmentazione dischi”, apritelo e cliccate “Analizza disco”, quando sarà
stato analizzato potete selezionare ” Deframmenta Disco”

Se non trovate il programma su questo percorso provate con questo:

Start-> Pannello di controllo->sistema e sicurezza-> Sotto la voce ” Strumenti di amministrazione” cliccate su ” Deframmenta unità disco rigido”

Per Linux:

Non è necessaria la deframmentazione del disco, in quanto il sistema si annota gli indirizzi degli spazi liberi adiacenti nella memoria e al momento dell’istallazione utilizza spazi contigui.

Vi consiglio di eseguire queste semplici operazioni periodicamente: sono sicuro che noterete miglioramenti nell’uso del vostro Pc.

Fateci sapere la vostra!

Articolo Letto: 1830 volte

Commenti